arrow-left-2arrow-left-3arrow-left-4arrow-leftchronodiggdown-arrow--lineardown-arrowearthfacebookfacebook_ (2)facebook_forward-arrowforwardgooglehomeico-downloadico-linkindustries--1industries--10industries--11industries--2industries--3industries--4industries--5industries--6industries--7industries--8industries--9linkedinmailmarkernewspaperpadlockpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpencilpinterestplay-buttonprintersearchsocial-diggsocial-facebooksocial-googlesocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubestartwittertwitter_user

Misurazione Delle Forcine E Ispezione Nell'area Spellata

Diverse ricerche hanno dimostrato che vi sono notevoli vantaggi nell’uso di avvolgimenti con forcine a filo piatto in alcuni tipi di motori. Il vantaggio è dato da un fattore di riempimento scanalatura in rame molto superiore, che riduce il calore e migliora la coppia e la densità energetica, con conseguente riduzione finale delle dimensioni del motore per applicazione EV.

Tuttavia, per ottenere un tale miglioramento di prestazioni è necessario garantire un livello qualitativo adeguato del componente e che il relativo processo di produzione sia perfettamente sotto controllo.

Uno degli aspetti più critici della produzione delle forcine riguarda il processo di spellatura e il controllo della rimozione perfetta dello smalto isolante dai terminali prima della saldatura. La combustione dello smalto o di altri contaminanti durante la fase di saldatura può di fatto generare gas e cavità all’interno del menisco di saldatura, con conseguente riduzione della resistenza meccanica del giunto e aumento della resistenza elettrica.

Hairpin Gauging And Inspection Of The Stripped Area
DESCRIZIONE

A seconda del metodo di spellatura adottato possono presentarsi diversi tipi di difetti ed è quindi necessario offrire diverse strategie di controllo di processo.

La tecnologia a confocale cromatico è in grado di misurare lo spessore del rivestimento smaltato dei conduttori magnetici quando il rivestimento lascia trasparire la luce bianca (come avviene di norma).

Quando l’operazione di rimozione dello smalto viene eseguita meccanicamente per mezzo di uno strumento di fresatura, potrebbe essere necessario misurare in linea la quantità di materiale asportato, al fine di verificare che lo strumento abbia raggiunto il nucleo in rame e non vi sia alcun residuo di smalto presente. In questo caso, l’uso di sensori confocali in linea consente di misurare lo spessore dello smalto nella sezione del filo non lavorata e l'altezza del gradino nell’area spelata. L’inserimento di sensori confocali multipli in una configurazione a forcella consente quindi una misurazione completa delle dimensioni e della simmetria della zona spellata.

Nelle operazioni di ablazione al laser, può invece accadere che un sottile strato di smalto permanga in alcune aree specifiche, a seconda del numero e dell’orientamento delle testine laser. In questo caso, l’utilizzo della tecnologia interferometrica consente di misurare la quantità di smalto residuo a partire da spessori di pochi micron.

Un interferometro a luce bianca può essere utilizzato nelle stazioni di misurazione off-line per eseguire un controllo semplice del processo di asportazione laser dello smalto. Se la posizione in cui si concentra lo smalto residuo è nota, la stessa tecnologia può essere integrata in linea per il controllo di processo al 100%.

hairpin-gauging-and-inspection

gauging-and-inspection-stripped-area

In altri casi, potrebbe eventualmente essere necessario ispezionare l’intera superficie pulita, cercando eventuali difetti e contaminanti come residui di smalto bruciati dal laser. L’uso della tecnologia confocale STIL, applicata ai sensori ottici lineari della famiglia MPLS, garantisce un alto raggio di messa a fuoco e quindi consente di eseguire un'analisi in linea dell’intera area spellata e di identificare diversi tipi di difetti.

VANTAGGI
  • Misurazione dimensionale e ispezione completa dell’area spellata
  • Possibile utilizzo per il controllo del processo di spellatura
  • Prevenzione dei difetti nell’operazione di saldatura delle forcine
  • Soluzioni disponibili per controllo off-line e in linea
VERSIONI
  • Misurazione dello spessore dello smalto con sensori confocali
  • Misurazione completa dell’area spellata con sensori confocali multipli
  • Misurazione dello spessore dello smalto residuo con interferometro a luce bianca
  • Sensori lineari ottici confocali MPLS per l’ispezione dei difetti nell'area spellata
  • Possibilità di integrazione di tecnologie multiple nella stessa stazione di misurazione
SPEC. TECNICHE

Definite in base alle esigenze del cliente.

Download
Chiudi
Chiudi

Request information

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Inserisci il nome dell'azienda
Inserisci la tua email

Per consentire la consegna del messaggio direttamente all'ufficio competente seleziona il campo applicativo nella lista sottostante:

Inserisci il tuo messaggio

Prima di inviare il modulo leggi attentamente l'informativa sul trattamento dei tuoi dati personali fornita ai sensi del Regolamento UE 679/2016.

Fornisci il consenso al trattamento dei dati personali
Top Contattaci